venerdì 26 dicembre 2014

Il succo di aronia è ricco di antiossidanti


Come riporta wikipedia la pianta che contiene più antociani è l'aronia

Gli antociani (dal greco anthos = fiore, kyáneos = blu) o antocianine sono una classe di pigmenti
idrosolubili appartenente alla famiglia dei flavonoidi.

Gli antociani, grazie alla loro attività antiossidante e antiradicalica, possono essere molto utili per i loro impieghi in medicina. Questi pigmenti sembrano proteggere contro la fragilità capillare e contro vari processi di invecchiamento o modificazioni cellulari provocati dall'ossigeno, tra cui processi infiammatori e modificazioni cancerogene.

E' per questo che il succo di aronia è considerato il miglior meccanismo di effetto protettivo dell’estratto antocianina e su quattro giorni di osservazione effettuata su conigli si è avuto un aumento significativo di attività enzimatica nel gruppo trattato con antociani estratti.
 
L' organizzazione mondiale per la sanità WHO ha voluto scoprire il motivo per cui tra i francesi, i decessi per infarto cardiaco sono numericamente di gran lunga inferiori a quelli in altri paesi europei.
La causa sembra essere nel consumo di vino rosso, molto più elevato in Francia che in altri paesi, e il nocciolo della questione a quanto pare sta proprio nelle sostanze coloranti dell' uva nera.

Anche l'aronia contiene questo colorante naturale abbastanza appariscente che rende il frutto di quel tipico colore nero-bluastro ed il succo rosso scuro, con la differenza che la concentrazione nelle bacche dell'aronia é cinque volte superiore a quella nell'uva.
Aronia Amica Web Developer

Nessun commento:

Posta un commento